Sei passi per aiutarti a conquistare la paura del palcoscenico

  • Joseph McCoy
  • 0
  • 634
  • 116

Hai mai sentito di non essere pronto per i riflettori? Padroneggia le tue paure con questi sei passaggi per battere la tua esibizione fuori dal parco! Lo spavento da palcoscenico (noto anche come ansia da prestazione) non è così difficile da superare se segui alcuni semplici passaggi. Questi funzioneranno per qualsiasi tipo di parlare in pubblico, dalla presentazione della riunione del consiglio di amministrazione a Broadway. Segui i primi tre passaggi per prepararti, e i prossimi tre per la grande serata stessa.

1. La preparazione è la chiave.

Fai tutto il possibile per preparare il tuo momento a brillare. Memorizza, prova, pratica la tua presentazione di fronte ai tuoi amici fidati: ci sarà meno ansia da prestazione in questo modo. Se si tratta di un impegno di canto, prova a praticare la tua canzone in un bar Karaoke occupato. Avrai tutta la folla, senza tutte le pressioni.

Per superare la paura del palcoscenico, assicurati di raggiungere gli obiettivi di rendimento per te stesso. Se sai che tendi a cantare più forte alla fine del tuo set, prova a cantare più forte all'inizio. Se vuoi rallentare il ritmo della presentazione, usa un cronometro mentre ti alleni. Gli obiettivi di rendimento possono darti qualcosa da approfondire durante le prove e puoi concentrarti sui tuoi obiettivi nel rendimento reale.

Avere tutto insieme quando si pratica, tutti i materiali che potrebbero essere necessari, note, microfono, sgabello, strumenti musicali e, naturalmente, acqua in bottiglia. (Devi rimanere idratato!) E vestirti quando provi! Niente ti prepara per il vero affare come guardare la parte. Pubblicità

2. Calmati.

Per facilitare la tua mente nel prepararti per parlare in pubblico, trova modi efficaci per calmarti. Si può dire molto sul prendersi del tempo per rilassarsi. Onestamente, anche uno scenario del caso peggiore delle vostre prestazioni non implicherebbe un relitto letterale del treno. Calmati. Meditare. Se credi in un dio, prega per lei o per lui. Oppure chiedi alle muse di ispirarti. Fai tutto il possibile per calmarti sia dietro le quinte che appena prima di salire sul palco.

3. Modifica la tua percezione del pubblico.

Ho già sentito dire che se immagini un pubblico nudo può aiutarti a esibirti. Ora capisco come ciò possa aiutarti a sentirti più sicuro, ma potrebbe anche metterti a disagio o ridacchiare. Qui ci sono un certo numero di modi in cui puoi percepire il pubblico che ti aiuterà sicuramente ad esibirti.

Questo è un grosso problema. Questa è probabilmente la ragione numero uno per cui provi paura del palcoscenico. Se hai paura di un grande pubblico, ci sono un certo numero di cose che puoi fare. Per prima cosa, prova a pensare all'intero pubblico come a un'unità. Oppure prova a scegliere un singolo membro del pubblico e fai una buona parte del tuo discorso a quella persona. Se ce n'è solo uno, potrebbe essere più facile per te esibirti.

Secondo, immagina che l'intero pubblico sia composto solo da amici e parenti. Pensando alle persone che ti amano e vogliono il meglio per te, renderà più facile l'ingerimento dell'intera esperienza. Inoltre, se ti stai esibendo per una stanza a luci basse, usa l'oscurità a tuo vantaggio! Non è necessario il contatto visivo. Pubblicità

Un mio amico ha avuto un suggerimento molto diverso: “Se devi esibirti per un vasto pubblico, immaginalo come un branco di bovini. In ogni caso, ci saranno persone che non vogliono nemmeno essere lì: alcuni preoccupati di se stessi, altri dei loro telefoni. Non devi esibirti per loro. E non puoi accontentare tutti, quindi non preoccuparti per la paura del palcoscenico.” Spersonalizzando il pubblico, puoi dividerlo in compartimenti. Se la tua performance non è così stravagante, potrebbe essere più facile per te superare l'ansia da prestazione. Ricordati di fare questi pochi passi mentre esegui.

Leggi Successivo

10 piccole modifiche per far sentire la tua casa come una casa
Come affinare le tue abilità trasferibili per un interruttore di carriera rapido
Come rendere possibile tornare a scuola a 30 anni (e significativo)
Scorri verso il basso per continuare a leggere l'articolo

4. Hai il controllo.

Appena prima dello spettacolo inizia, potresti essere nervoso, ma ricorda che hai tutto il controllo. Puoi prepararti per questo e in definitiva, il ritmo dipende da te. E puoi fare l'intero spettacolo solo per te stesso, se lo desideri. Forse il pubblico non è nemmeno lì. (In tal caso, non è necessario avere paura del palcoscenico.)

Puoi pregare di nuovo o meditare prima che tutto inizi. Alcuni attori siedono nei loro rimorchi e fanno esercizi di recitazione prima che inizino. Tutta la tua preparazione si aprirà di nuovo qui. Assicurati di avere di nuovo tutto il materiale a portata di mano: i tuoi costumi, i tuoi strumenti, la tua acqua. Queste possono essere le tue comodità dell'ultimo minuto prima di abbellire il palco con la tua presenza. Ricorda il motto dello scout: preparati.

5. Lo spettacolo deve andare avanti.

Una volta che lo spettacolo inizia, devi farlo. All'inizio questo potrebbe non sembrare confortante, ma è tanto utile quanto vero. Avrai sempre meno paura del palcoscenico mentre lo spettacolo continua, perché sai che sta per finire. Pertanto, una volta che è in corso, devi solo aspettare. Quindi abbracciarlo - Immergiti subito! Pubblicità

Inoltre, un errore è solo una brutta cosa se lo fai in questo modo. Molti artisti praticano una tecnica chiamata “railroading.” Quando commetti un errore, non attirare l'attenzione su di esso. Un insegnante di recitazione una volta mi ha detto: “Il pubblico è abbastanza clueless. Non noteranno i tuoi errori a meno che tu non li faccia diventare un grosso problema. Noterai i tuoi errori perché hai memorizzato la sceneggiatura e l'hai provata perfettamente un centinaio di volte. Ma loro non conoscono le tue battute. E non vedranno che hai camminato nel modo sbagliato, invece del modo in cui l'hai provato. Quindi, se commetti un errore, continua ad andare avanti.”

Mentre lo spettacolo continua, concentrati sugli obiettivi prestazionali che hai praticato. E ricorda di raccontare la storia: se ti lasci coinvolgere nella storia, potresti dimenticare che all'inizio eri nervoso!

6. Basta non pensarci!

Certo, è più facile a dirsi che a farsi. Perché non distrarti un po 'nelle ore precedenti a salire sul palco? Oppure, puoi concentrarti solo sul lavoro. Devi solo eseguire esattamente ciò che provi. Devi solo fare quello che hai fatto prima. Non è un intervento chirurgico al cervello.

A volte tutto ciò che devi fare è provare ad acquisire fiducia. Potresti provare a fingere di non essere nervoso. A volte l'atto di fingere può avere un effetto placebo su di te - e improvvisamente non sei più nervoso. Forse potresti immaginare di essere un alieno con un messaggio segreto per tutta l'umanità. Ehi, ha funzionato per Ziggy Stardust ... Pubblicità

Anche i più grandi oratori pubblici provano ancora paura del palcoscenico, ma sono stati in grado di minimizzarlo usando tecniche come queste. Ricorda solo più spettacoli fai, più diventa semplice. Acquisirai sicurezza mentre andrai, e avrai ricordi su cui attingere, ricordandoti che l'ansia da prestazione non è un grosso problema. Lascia che l'esperienza sia il tuo insegnante di performance e diventerà sempre più facile.

Credito fotografico in primo piano: Public_speaking / ProjectManhattan tramite upload.wikimedia.org




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Aiuto, consigli e raccomandazioni che possono migliorare tutti gli aspetti della tua vita.
Un'enorme fonte di conoscenze pratiche su come migliorare la salute, trovare la felicità, migliorare le prestazioni di una persona, risolvere problemi nella sua vita personale e molto altro.