Cluster di Rico Un'alternativa alla mappatura della mente

  • John Carter
  • 0
  • 2483
  • 648

Non sono un grande fan della mappatura mentale, anche se ammetto che ha i suoi usi. Recentemente, ho appreso di un approccio diverso al brainstorming che sembra sia più pratico e più radicato nel modo in cui funziona la mente rispetto alla tradizionale mappatura mentale in stile Buzan. Questo approccio, chiamato Rico Cluster dopo la sua sviluppatrice, la dottoressa Gabrielle Rico, si concentra sulla creazione di un “web” di idee correlate e interconnesse, piuttosto che irradiarsi da un concetto centrale, ed è inteso a sfruttare i normali processi di comunicazione del cervello tra emisfero destro e sinistro. L'idea è di lavorare per una specie di “massa critica”, dove il cervello sinistro orientato alla lingua e al processo prende il sopravvento dalla sinistra orientata alla vista e al modello.

Cos'è un Rico Cluster?

Il clustering di Rico è uno strumento di brainstorming che enfatizza la connessione tra apertura del cervello sinistro e creazione di connessioni e verbalizzazione e ordinamento del cervello destro. Sebbene sia inteso principalmente come uno strumento di scrittura, può anche essere applicato all'insegnamento - e Rico stessa ha scritto del suo uso come strumento terapeutico, come pure.
Ecco l'idea di base: pubblicità

  1. Scrivi una parola nel mezzo di un foglio di carta.
  2. Cerchia.
  3. Annota la prima parola o frase che ti viene in mente e cerchialo.
  4. Disegna una linea che collega il secondo cerchio al primo.
  5. Ripetere. Mentre scrivi e cerchi nuove parole e frasi, riporta le linee all'ultima parola, alla parola centrale o ad altre parole che sembrano connesse. Non preoccuparti Come sono connessi - l'obiettivo è quello di lasciare che il tuo cervello destro faccia la sua cosa, cioè vedere i modelli; più tardi, l'emisfero sinistro prenderà il sopravvento e metterà la natura di queste relazioni in parole.
  6. Quando hai riempito la pagina, o ti senti come se avessi fatto abbastanza (un segno di ciò che Rico chiama a “feltro-shift”), torna indietro a ciò che hai scritto. Cancellare parole e frasi che sembrano irrilevanti e iniziare a imporre un ordine numerando singole bolle o cluster. Qui è dove il tuo cervello destro sta lavorando in tandem con il tuo emisfero sinistro, producendo ciò che è essenzialmente un contorno. A questo punto, puoi trasferire i tuoi cluster numerati su uno schema corretto o semplicemente iniziare a scrivere nell'ordine in cui hai numerato i cluster.

Quando hai iniziato a recensire i tuoi cluster, il tuo cervello ha svolto gran parte del lavoro di arricchimento delle tue idee; non resta che mettere queste relazioni in parole, che è ciò a cui il tuo cervello sinistro eccelle.

Leggi Successivo

10 modi per uscire dalla tua zona di comfort e superare la paura
The Lifehack Show Episode 3: Why Validation è la chiave per le relazioni durature
Come fare cambiamenti nella vita per essere la migliore versione di te
Scorri verso il basso per continuare a leggere l'articolo

Il cluster Rico ha attirato la mia attenzione perché ultimamente ho riflettuto molto su come fare il brainstorming da solo e questo sembra adattarsi al progetto. Credo “regolare” la mappatura mentale avrebbe fatto il trucco, ma ero piuttosto scoraggiato dalle affermazioni stravaganti fatte dal difensore della mente, Tony Buzan; il clustering sembra molto più semplice e familiare delle elaborate mappe mentali elaborate, multi-coloured di Buzan. Forse sono solo io, e ho comprato una mappa mentale con un nome diverso; così sia. Pubblicità

Cluster di Rico come strumento di insegnamento

Mentre il mio interesse è nel clustering come strumento di brainstorming-for-one, si adatta facilmente a una situazione di gruppo, dove le idee vengono buttate fuori e scritte velocemente su una lavagna. Ciò che manca, però, è il modello: qualcuno deve disegnare le linee che formano i cluster.

Un insegnante o un facilitatore potrebbe fare questo, usando il ruolo del modellista per guidare sottilmente la discussione, ma un'altra opzione sarebbe quella di avere uno studente o, in un contesto lavorativo, uno dei brainstormer, assumere questo ruolo, magari ruotando e avere una serie di persone disegnare in linee di collegamento. Quando le idee iniziano a prosciugarsi (o la tavola è piena) inizia il processo di smistamento e numerazione delle idee, con input dal gruppo. Pubblicità

Vi sono alcune prove del fatto che il brainstorming come gruppo è in realtà meno efficace di più persone che fanno brainstorming individualmente e che combinano semplicemente i loro risultati, quindi non sono sicuro di sostenerlo come uno strumento di generazione di idee. Invece, lo vedo come un modo per aiutare una classe a trarre lezioni da un corpo di lavoro: un libro o un gioco, un film, un viaggio o un'esperienza. In un contesto aziendale, questo potrebbe essere un modo per trarre insegnamenti da un errore strategico o sviluppare nuovi modi di applicare i processi esistenti.

Clustering come strumento terapeutico

Il libro di Rico Dolore e possibilità: scrivendo la tua strada attraverso la crisi personale suggerisce un altro uso per il clustering: utilizzandoli per estrarre fonti inconsce di dolore nel contesto del recupero e della guarigione. Mentre questo è esattamente il tipo di affermazione stravagante che in genere respingo, potrebbe essere utile per altre persone, quindi merita almeno considerazione. Un sentimento o fonte di dolore è elencato come il “seme” e idee gratuite associate a questo. Il processo è simile alla scrittura automatica, dove la mente inizia a chiamare linguaggio e concetti senza filtri consapevoli; speriamo di sorprenderci con connessioni di cui non eravamo consapevoli, o conflitti che abbiamo accuratamente nascosto alla nostra consapevolezza cosciente. Pubblicità

Come ho detto, questo non è il genere di cose che penso generalmente funzioni, ma per alcune persone questo tipo di lavoro emotivo si rivela molto edificante, quindi chi sono io per giudicare? Per me, penso Continuerò a provare il clustering per affrontare il più banale problema di generare e catturare idee di scrittura. Se non altro, vale almeno la pena di provarlo, soprattutto se sei il tipo di persona per la quale la tradizionale definizione è un vero compito.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Aiuto, consigli e raccomandazioni che possono migliorare tutti gli aspetti della tua vita.
Un'enorme fonte di conoscenze pratiche su come migliorare la salute, trovare la felicità, migliorare le prestazioni di una persona, risolvere problemi nella sua vita personale e molto altro.