Come diventare un manager è diverso dal diventare un leader

  • Dominick Harrison
  • 0
  • 3498
  • 457

Se hai tenuto un lavoro, probabilmente hai notato che ci sono capi e ci sono leader.

I capi sono come Bill Lumbergh Spazio ufficio. Sono in grado di delegare compiti e possono soddisfare le aspettative dei loro supervisori, ma spesso non riescono a ispirare i loro subordinati. I dipendenti non vogliono lavorare per i capi: ascoltano perché devono.

Quando un vero leader è al comando, la loro influenza è di vasta portata. Mark Zuckerberg, Elon Musk e Steve Jobs sono esempi di leader che hanno creato un impatto duraturo nel loro lavoro.

Tensione tra gestione e guida

Sia che tu stia entrando in una posizione di supervisione, o se sei interessato a migliorare le tue capacità di leadership, è essenziale capire la differenza tra capi e leader. Quando viene conferito un titolo manageriale, tutte le aspettative sulla relazione tra manager e dipendenti vengono trasferite al supervisore. Le aziende non sarebbero in grado di funzionare se questa ideologia sulla catena di comando non esistesse. Questa struttura combinata con la pressione per attuare gli imperativi aziendali crea manager titolari che possono o meno tenere il rispetto delle persone che supervisionano. Insicuri titolari di titoli non rispondono alle esigenze dei dipendenti, ricorrono alla microgestione e lasciano un'ondata di malcontento nella loro scia. Pubblicità

Una leadership efficace è fondamentale per la soddisfazione dei dipendenti. Quando i dipendenti hanno un solido rapporto con i loro supervisori, sono più felici e più produttivi. Considerano il loro lavoro come una collaborazione tra loro e i loro superiori, e diventano più impegnati a produrre risultati positivi per l'azienda. I lavoratori che passano meno tempo a essere infelici possono passare più tempo a contribuire all'organizzazione.

Il costo dei leader inefficaci: smettere di dipendenti talentuosi

Secondo uno studio Gallup del 2015,[1] Il 50% dei partecipanti al sondaggio ha lasciato il lavoro perché non avevano un buon rapporto con i propri manager. Incarnare le qualità di un leader forte è essenziale per aumentare la fidelizzazione dei dipendenti. Gli alti tassi di turnover dei dipendenti sono costosi [2] per le aziende e possono avere un impatto negativo sulla cultura del posto di lavoro.

John Maxwell [3] identifica cinque livelli di leadership [4]: Posizione, permesso, produzione, sviluppo delle persone e pinnacolo. La posizione, al primo livello, è concessa con un titolo di gestione. La fase successiva, Permission, è contrassegnata quando i dipendenti seguono volentieri il loro manager perché li rispettano. Maxwell nota che la maggior parte dei manager può raggiungere i primi due livelli del suo modello.

Nella fase di produzione, i manager diventano leader. Producono risultati misurabili e le persone li seguono a causa della loro esperienza. A livello di People Development, i leader supportano la prossima generazione di supervisori investendo nei propri dipendenti. In questa fase, i leader si rendono conto che una società è grande quanto le sue risorse umane. Per raggiungere la fase Pinnacle, i leader trascorrono anni a coltivare il successo per creare un'eredità duratura all'interno della loro organizzazione. Pubblicità

Dirigere non è una posizione, è un viaggio

Diventare un vero leader è un anno, e in alcuni casi, una ricerca per tutta la vita. Preparati a raggiungere la fase di Pinnacle, ma sappi che non devi essere un esperto di leadership il primo giorno. Esperienza, sforzo, umiltà,[5] e il desiderio di migliorare contribuirà al tuo sviluppo come leader.

Pianifica ed esegui come un leader.

Per portare le tue capacità di leadership al livello successivo, dovrai studiare cosa rende un buon leader. La ruota delle prestazioni della leadership [6]modella i modi in cui i manager possono passare dall'essere titolari di titoli a influencer.

In base a questo quadro, un supervisore efficace deve essere in grado di considerare i valori dell'azienda, la sua visione personale, la visione dell'organizzazione, l'impegno dei dipendenti, lo sviluppo del team e l'efficacia organizzativa, pur servendo una capacità di leadership. Pubblicità

Leggi Successivo

10 piccole modifiche per far sentire la tua casa come una casa
Cosa rende felici le persone? 20 segreti delle persone "sempre felici"
Come affinare le tue abilità trasferibili per un interruttore di carriera rapido
Scorri verso il basso per continuare a leggere l'articolo

Sviluppa non solo le tue abilità, ma anche quelle degli altri.

Non aver paura di cercare la guida dei superiori che rispetti. Ricorda che People Development è la quarta fase del modello di Maxwell. I leader a cui mirate dovrebbero lavorare attivamente per raggiungere l'obiettivo di riprodurre il successo della leadership sviluppando le capacità degli altri.

Sii un ascoltatore attivo.

Presta attenzione a ciò che dicono i dipendenti e osserva il sottotesto della loro comunicazione. Le persone si sentono più apprezzate quando sanno che sei disposto ad ascoltare. Ascoltando davvero i lavoratori, acquisirai importanti informazioni su ciò che dovrai fare per ispirare fiducia e costruire un rapporto con i dipendenti.

Dai un feedback costruttivo e ricevi anche un feedback.

Ai dipendenti piace sapere come stanno. Quando i lavoratori ricevono un feedback costruttivo, possono migliorare la loro soddisfazione lavorativa complessiva[7] e la qualità delle loro uscite.

I buoni leader sanno che la leadership implica ottenere e dare feedback. Fornire opportunità ai dipendenti di valutare il proprio rendimento. Le discussioni individuali, le riunioni di team e le indagini anonime possono offrire ai dipendenti la possibilità di comunicare i loro pensieri. Fornire più mezzi per ricevere feedback, poiché probabilmente imparerai diversi tipi di informazioni da ognuno di essi. Pubblicità

Dichiara il “perché” tutte le volte.

Afferma Simon Sinek, “La gente non compra che cosa lo fai, loro comprano perché lo fai.” Rimani radicato nella tua visione e spiega il tuo perché agli altri. Aiutare i dipendenti a capire la tua visione è essenziale per diventare un leader piuttosto che un semplice supervisore.

Dirigere è servire

I leader efficaci non arrivano alle loro posizioni già pronti. Impegnano il processo di sviluppo delle proprie competenze attraverso sforzi e prassi coerenti. I veri leader sanno che sono al servizio delle aziende per le quali lavorano e delle persone che supervisionano. Sono disposti a mettere da parte il loro ego per il miglioramento e credono di poter attuare un cambiamento positivo.

I veri leader operano da una posizione di autorità, ma invece di dominare i propri dipendenti, si connettono e collaborano con loro.

Credito fotografico in evidenza: Flaticon via flaticon.com

Riferimento

[1] ^ Fortuna: metà di noi ha lasciato il lavoro a causa di un cattivo capo
[2] ^ Huffpost: i costi di fatturazione elevati sono più di quanto si pensi
[3] ^ JohnMaxwellCO: John Maxwell I cinque livelli di leadership
[4] ^ Psicologia per gli esperti di marketing: i cinque livelli di leadership di John Maxwell
[5] ^ Forbes: perché la partecipazione è ora più importante della leadership
[6] ^ Australian Leadership Foundation: modelli e strumenti di leadership
[7] ^ Jeff Fermin: statistiche sull'importanza del feedback dei dipendenti



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Aiuto, consigli e raccomandazioni che possono migliorare tutti gli aspetti della tua vita.
Un'enorme fonte di conoscenze pratiche su come migliorare la salute, trovare la felicità, migliorare le prestazioni di una persona, risolvere problemi nella sua vita personale e molto altro.