Pensa come Steve Jobs. Come il design thinking porta alla creatività

  • Matthew Goodman
  • 0
  • 2905
  • 215

Le aziende eccezionali come Apple, Nike e Tesla sono tutte aziende design-driven. Queste aziende adottano il design thinking quando creano nuovi prodotti e risolvono i problemi aziendali. Le aziende che hanno utilizzato il design thinking hanno registrato una quota di mercato del 41% superiore, un vantaggio competitivo del 46% e clienti che erano il 50% più fedeli. Hanno sovraperformato il mercato azionario americano medio del 219%.[1]

Prendiamo ad esempio Apple, non è stato sempre il mega successo che è oggi. Nel 1997, Steve Jobs condusse un'importante revisione dell'azienda.[2] Ha tagliato diverse linee di prodotti e ha spinto l'azienda a sviluppare un'esperienza distintamente Apple. Fino ad oggi, tutto il “io” l'aspetto, la sensibilità e la facilità d'uso dei prodotti fanno sì che Apple si distingua dai suoi concorrenti.

Il design thinking ci ha mostrato che Apple era un'azienda con un'anima e una visione e il messaggio continua a risuonare con i clienti. I lavori non hanno solo trasmesso alla gente quello che vendeva, ma ha anche mostrato loro perché ne avevano bisogno.

Tutto ciò che fa qualsiasi professione, dalla ricerca e sviluppo, alla strategia, alla creazione di contenuti, può essere migliorato attraverso il design thinking.

Il pensiero progettuale è per tutti di risolvere i problemi in modo creativo

La miopia che risolve problemi conduce le aziende attraverso periodi di stagnazione e frustrazione. Le cose sono solitamente più complicate di quanto appaiano in superficie e concentrarsi esclusivamente sui problemi deruba le aziende delle loro capacità di prendere ciò che funziona e usarlo in modi creativi. Pubblicità

“Il design thinking può essere descritto come una disciplina che utilizza la sensibilità e i metodi del designer per soddisfare le esigenze delle persone con ciò che è tecnologicamente fattibile e che una strategia aziendale praticabile può convertire in valore per il cliente e opportunità di mercato.” - Amministratore delegato di Tim Brown, IDEO

Il design thinking può risolvere problemi complessi su sistemi, procedure, protocolli e esperienze dei clienti. Questa mentalità creativa richiede che tu concentrarsi sulle soluzioni anziché sui problemi. Invece di rimanere bloccati nel problema, i progettisti hanno sempre un occhio al futuro ideale.

Il problem solving in questo modo comporta guardando ai bisogni delle persone e trovare soluzioni creative. Il pensiero progettuale costringe gli individui a utilizzare ogni strumento a loro disposizione, dalla loro intuizione e immaginazione al loro innato senso della logica e del ragionamento, per svelare questioni complesse ed esplorare le possibilità.[3]

Quando viene scoperta una soluzione, è soggetta a modifiche in base alle esigenze dell'azienda e dei suoi clienti. Il design thinking, di regola, non è mai stagnante. È un impegno iterativo e riflessivo per l'innovazione.

Fasi fondamentali del pensiero progettuale

Sebbene si tratti di un processo estremamente creativo, il design thinking ha diverse fasi identificabili, tra cui:[4] Pubblicità

  1. Empatizzare
  2. Definire
  3. ideare
  4. Prototipo
  5. Test e valuta

Daremo un'occhiata più da vicino a questi passaggi utilizzando un caso studio del corridoio della salute orale di Watson, una catena di farmacie.[5]

1. Empathize

Questa fase prevede la raccolta di più informazioni possibili su un campo. È possibile elaborare dati grezzi, consultare esperti e ottenere il maggior background possibile per prevedere un futuro migliore.

Raccogliendo dati, Watsons ha realizzato che molti acquirenti hanno visitato la sezione igiene orale delle loro farmacie, ma spesso se ne sono andati a mani vuote. Watsons ha sviluppato una relazione collaborativa con altre due società in modo che potessero capire perché le persone non stavano facendo acquisti.

2. Definisci

Dopo aver ricevuto sufficienti informazioni di base, definisci ciò di cui i clienti hanno bisogno. Condurre sondaggi formali e informali per raccogliere i feedback dei clienti. Guarda come le persone interagiscono con i prodotti e ascolta come descrivono i prodotti. Queste osservazioni consentono alle aziende di capire di cosa hanno bisogno le persone e cosa le trattiene dall'ottenere ciò che vogliono.[6] Pubblicità

Il team Watsons ha intervistato gli acquirenti e ascoltato aneddoti sulle loro esperienze di shopping. I clienti hanno fornito all'azienda una serie di motivi per cui era difficile trovare i prodotti per la salute orale che volevano. La gente ha detto cose del genere, “Lo scaffale sembra diverso ogni volta che faccio acquisti qui,” o “Non riesco a trovare il prodotto che sto cercando.”

3. Ideato

Dopo aver compreso i punti deboli dei tuoi clienti, lavora per conciliare la differenza tra ciò che si aspettano e ciò che produci. Cerca modelli dal feedback dei clienti e soluzioni di brainstorming basate sulle informazioni che ti sono state fornite. Rimanere concentrati sulle soluzioni consente alle persone di inventare alternative che prima non esistevano.

Leggi Successivo

10 piccole modifiche per far sentire la tua casa come una casa
Cosa rende felici le persone? 20 segreti delle persone "sempre felici"
Come affinare le tue abilità trasferibili per un interruttore di carriera rapido
Scorri verso il basso per continuare a leggere l'articolo

Il team in farmacia ha esaminato tutti i dati dei clienti e ha stabilito che la maggior parte di loro era afflitta dallo stesso problema. Molte persone hanno affermato di non essere in grado di trovare il prodotto migliore per soddisfare le proprie esigenze. In risposta a questo, i collaboratori hanno deciso che avevano bisogno di escogitare un sistema per rendere più facile per le persone rintracciare il dentifricio che era meglio per loro.

4. Prototipo

Il design thinking richiede nuove soluzioni. Le idee possono iniziare come disegni o contorni veloci, ma alla fine diventano modelli su vasta scala. Lungo la strada, incorporare feedback per remixare e perfezionare la soluzione fino a quando non è la migliore che possa essere. Pubblicità

Per rendere più facile per i clienti trovare il tubo perfetto per il dentifricio, Watson ei suoi collaboratori hanno deciso che i clienti avevano bisogno di un “Ricerca veloce” sistema. Iniziarono con disegni rudimentali e si consultarono con clienti e lavoratori durante tutta la fase di progettazione. Alla fine, hanno ideato un prototipo di macchina in cui i clienti potevano inserire informazioni sul prodotto che volevano. Ogni volta che il sistema restringeva i prodotti migliori, accendeva una scatola attorno a quei prodotti.

5. Valuta

Nessuna soluzione è completa senza test per assicurarsi che risolva efficacemente il problema. Nella fase di valutazione, esegui test e ottieni il maggior numero di feedback che puoi ottenere. L'input dell'utente finale continua ad essere un fattore importante in questa fase, ma guarda anche i dati quantitativi per verificare se il prototipo funzionasse davvero.

Per garantire che il prototipo per il “Ricerca veloce” affrontato le esigenze dei clienti, il team si è consultato con i clienti e gli addetti ai magazzini per vedere cosa avevano da dire sul nuovo strumento. Hanno anche dovuto confrontare le vendite di assistenza orale prima e dopo l'implementazione del nuovo design per misurarne l'impatto.

Il design thinking non è solo per i designer

Chiunque abbia bisogno di risolvere i problemi potrebbe trarre beneficio dall'adozione del pensiero progettuale. Consente alle aziende di risolvere problemi e trovare soluzioni creative esaminando i problemi in modo olistico e rispondendo alle esigenze dell'utente finale.

Quando metti in pratica il design thinking, hai più spazio per innovare e migliori l'esperienza del tuo pubblico con la tua azienda.

Riferimento

[1] ^ Elfo: le aziende orientate al design superano gli S & P del 219% in 10 anni
[2] ^ Designorate: Case Study di Design Thinking: l'innovazione in Apple
[3] ^ Creatività al lavoro: il design pensa come una strategia per l'innovazione
[4] ^ Billy Loizou: un quadro per l'innovazione nel 2016! #DesignThinking
[5] ^ Kevin Kwan: ​​Case Study di Thinking design
[6] ^ Nielsen Norman Group: Design Thinking 101



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Aiuto, consigli e raccomandazioni che possono migliorare tutti gli aspetti della tua vita.
Un'enorme fonte di conoscenze pratiche su come migliorare la salute, trovare la felicità, migliorare le prestazioni di una persona, risolvere problemi nella sua vita personale e molto altro.