Sei bloccato? 10 Distinzioni aiuteranno a cambiare la tua mentalità

  • Peter Atkinson
  • 0
  • 663
  • 74

A volte non possiamo vedere il percorso nella foresta, quindi dobbiamo dare un aspetto diverso

Ti sei mai sentito come se non ci fosse? Insegui i tuoi sogni, ma sembra che tutto sia contro di loro. Pubblicità

Se questo non è il tuo caso, probabilmente fai parte del gruppo di persone di dimensioni ridotte. Ma, per molti di noi, il bisogno di “qualcosa” che trasforma tutto in rovina è un must.

Come allenatore, ho visto i vantaggi delle distinzioni, che non sono altro (e niente di meno) che osservare certe coppie di parole da un diverso punto di vista. Può sembrare inutile, ma il più delle volte il “qualcosa” abbiamo bisogno è solo per prendere una nuova prospettiva, e possiamo iniziare usando le parole in un modo più favorevole. Quindi ecco la lista delle mie prime 10 distinzioni:

Opinione contro fatti

Secondo il fondatore di Newfield Consulting, Rafael Echeverria, stiamo vivendo “mondi interpretativi” il che significa, alla fine della giornata, c'è un'alta scarsità di fatti, quindi la maggior parte dei “fatti” sono in realtà opinioni. Il punto chiave è che i fatti sono vere o false e, in quest'ultimo caso, vengono chiamati “bugie.” Ma le opinioni non sono né vere né false. Le opinioni possono essere ben fondate sui fatti (il mio portatile lavora da tre anni, quindi continuerà a funzionare domani) e possono essere condivisi da molte persone (uno dei migliori ristoranti del mondo è “El celler de can Roca”). Ma non sono vere. E non sono falsi. Sono solo opinioni. Quindi la prossima volta qualcuno (o anche te stesso) dice “non raggiungerai il tuo obiettivo,” puoi essere certo che è un'opinione, quindi puoi scegliere di smettere o continuare. Pubblicità

Leggi Successivo

10 piccole modifiche per far sentire la tua casa come una casa
Come affinare le tue abilità trasferibili per un interruttore di carriera rapido
Come rendere possibile tornare a scuola a 30 anni (e significativo)
Scorri verso il basso per continuare a leggere l'articolo

Vittima vs. responsabile

La distinzione qui sta nella capacità di agire: una vittima riceve tutto come “qualcosa che succede,” non importa cosa possa dire o fare. Al contrario, la responsabilità - o, ancora meglio, “risposta-abilità” è una chiamata all'azione, un modo per dare risposta a qualsiasi cosa possa accadere. Le vittime non agiscono perché sono sopraffatte; le persone in grado di rispondere sanno che la risposta è l'azione. Una vittima pensa che la colpa sia all'esterno, mentre una persona responsabile sa che la risposta è dentro.

Essere contro essere essere

“io sono stupido.” “Sei un bugiardo.” Questo tipo di definizioni ci fa stare lontano da altre possibilità. Una menzogna bugiarda. Sempre. Periodo. Ma se diciamo “stai mentendo,” siamo aperti a nuove possibilità future. E forse c'è una grande differenza tra “Sono inutile al lavoro” e “Sto facendo un compito improduttivo.”

Impegno vs. obbligo

Questo è semplice: facciamo solo bene i compiti che ci sentiamo impegnati. Non ci comportiamo bene ogni volta che ci sentiamo forzati. Quando il mio capo mi dice di fare qualcosa, a volte ho l'impressione che sia un ordine, quindi sono obbligato ad obbedire. Ma posso scegliere di pensare che sia qualcosa che in realtà voglio fare, per qualsiasi motivo (stipendio, tenere il buonumore in ufficio, ecc.) La qualità del mio lavoro dipenderà dalla mia scelta. Pubblicità

Perché contro per cosa

Invece di sovra-analizzare le ragioni dietro le nostre azioni e sentimenti, possiamo concentrarci sui benefici e sui costi futuri, in modo che il bilancio finale sia positivo per noi. Ad esempio, supponiamo di sentirmi arrabbiato con il mio capo; Posso vedere i benefici di quella sensazione sono che lei sarà lontana da me la maggior parte del tempo, quindi ho meno incarichi da lei. Ma il costo è che arrivo a casa e sono ancora arrabbiato. Ora posso iniziare a pensare a nuove possibilità per ottenere gli stessi risultati ad un costo inferiore. Perché non iniziare a dire “no” a quei carichi extra di lavoro? Perché non chiedere un assistente?

Impara vs. dimentica

Hai mai visto queste due parole come sinonimi? Ti sei mai reso conto a volte di dover dimenticare per imparare? Uno dei peggiori nemici nell'apprendimento è il “L'ho fatto nell'altro modo negli ultimi 20 anni e non ho intenzione di cambiarlo” modo di pensare. Ad esempio, per imparare il russo, devi dimenticare il suono di “H,” “M,” “P” e “X” per apprendere correttamente suonano come “N,” “T,” “R” e “KH.”

Sogno vs sfida

Una sfida può essere definita come un tipo speciale di sogno: viene fornito con azione, il che significa pianificare le scadenze prendendo risorse, fissando obiettivi, misurando i risultati, ecc. Così puoi avere molti sogni, e difficilmente diventeranno realtà a meno che non li trasformi in sfide e inizi a viverci. Pubblicità

Reclamo vs. Reclamo

Senti la differenza tra, “Non fai niente a casa!” e, “puoi posare il tavolo?” Un reclamo è uno specifico invito all'azione, mentre una lamentela è una colpa improduttiva. La prossima volta che devi chiedere qualcosa, prova a fare un reclamo invece di un reclamo.

Per fare una petizione contro il comando

La differenza tra queste due azioni è dentro di noi, e non nello stile. Non è vero quello “potresti per favore abbassare la voce?” è solo una domanda, o quella “Sta 'zitto!” è un ordine; la distinzione risiede nella nostra reazione quando il ricevitore dice “No.” Riesci a sopportarlo? Allora stavi chiedendo. Non puoi? Allora stai comandando. E in quest'ultimo caso, in qualche modo stai costringendo l'altro, o anche te stesso, in modo che il risultato finale non sia il migliore (vedi distinzione numero 4). La prossima volta, assicuriamoci se chiederemo o comanderemo prima di fare la frase.

Domanda vs. eccellenza

Se sei esigente, ti concentri su cose che devono essere migliorate, i lavori incompiuti, i cattivi risultati - e la felicità è lontana da questo. Al contrario, se pensi all'eccellenza come consapevole dei tuoi risultati, sarai pronto per andare al prossimo passo. L'eccellenza non significa nascondere o negare la realtà, ma essere abbastanza umile da dire “ok, finora tutto bene. E la prossima volta andrà meglio.”

Spero che questi strumenti possano aiutarti ad aprire nuove possibilità per raggiungere i tuoi obiettivi. Qual è il più interessante per te? Stai usando qualche altra distinzione nella tua vita? Accolgo con favore i tuoi commenti!

Credito fotografico in evidenza: Ok o KO / francesc rossell-pujos via dropbox.com




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Aiuto, consigli e raccomandazioni che possono migliorare tutti gli aspetti della tua vita.
Un'enorme fonte di conoscenze pratiche su come migliorare la salute, trovare la felicità, migliorare le prestazioni di una persona, risolvere problemi nella sua vita personale e molto altro.