Quindi pensi di poter multitasking? Pensa di nuovo.

  • Dominick Harrison
  • 0
  • 1158
  • 218

Secondo Nick Bilton, lead reporter della tecnologia del New York Times, la credenza comune che il multitasking sia impossibile è “hype dei media”, notando che la capacità di multitasking “dipende da quali sono i compiti”. Tutti i conducenti esperti sono in grado di guidare e parlare allo stesso tempo. Molte madri sono in grado di parlare, cucinare e pulire allo stesso tempo, ma la domanda rimane: Sono in realtà multitasking?

Area di Broadman 10

Molte persone credono che il multitasking sia l'unico modo in cui affrontano il nostro mondo di sovraccarico di compiti e informazioni, ma la realtà è che il cervello non è in grado di concentrarsi su due cose contemporaneamente. Una parte frontale del cervello chiamata Area di Broadman 10 è presumibilmente responsabile per il passaggio del cervello da un'attività all'altra, e considerando che possiamo pensare che siamo in multitasking, stiamo effettivamente diventando bravi a passare da un'attività all'altra in modo più semplice. Pubblicità

L'attuale generazione sembra aver iniziato a utilizzare questa parte del cervello meglio della generazione precedente, poiché passare da un lavoro a Facebook a un altro tramite Skype sul proprio telefono sono attività quotidiane normali. Bilton dice che il nostro cervello si sta adattando, non evolvendosi ma adattandosi alla stimolazione aumentata che la vita moderna porta. I videogiochi possono anche essere responsabili dello sviluppo delle capacità multitasking in termini di attenzione, coordinamento degli occhi e risoluzione dei problemi visivi e spaziali.

Cosa è possibile?

Che dire delle persone che dicono che è possibile guardare la televisione, inviare e-mail, twittare e conversare con il loro partner tutti allo stesso tempo? Bene, queste persone stanno semplicemente cambiando compito. Pubblicità

E che dire di quelli che possono guidare e parlare al telefono, o ballare e cantare o strofinare il ventre e accarezzare la testa? In questi esempi uno dei due compiti è diventato alquanto automatizzato. Guidare o andare in bicicletta sono esempi perfetti di come funziona il cervello in background. Non dobbiamo più concentrarci su ciò che stiamo facendo per arrivare a casa sani e salvi. Anche se succede qualcosa fuori dall'ordinario, il nostro cervello deve concentrarsi sulla guida per assicurarsi che tutto vada bene.

Leggi Successivo

10 piccole modifiche per far sentire la tua casa come una casa
Cosa rende felici le persone? 20 segreti delle persone "sempre felici"
Come affinare le tue abilità trasferibili per un interruttore di carriera rapido
Scorri verso il basso per continuare a leggere l'articolo

Recentemente ho visto Bilton parlare al Summit del Web di Dublino e almeno il 70% del pubblico ha intercettato i propri computer portatili, iPad o smartphone mentre parlava. Alcuni stavano prendendo appunti, altri stavano controllando il suo libro o il suo sito Web, e altri erano impegnati a twittare, scrivere blog o comunicare online in una forma o nell'altra. Sono sicuro che la maggior parte dei partecipanti pensava che fossero ascoltando al discorso, ma credo che la loro attenzione sia stata divisa e non tutti si sarebbero ricordati di ciò che è stato detto. Hanno inevitabilmente dovuto sperimentare il “zona in” e “fuori zona” di passaggio da un compito all'altro. Pubblicità

Cos'è il multitasking?

Il termine “multitasking” è nato nel settore dell'ingegneria informatica. È stato usato per spiegare come un microprocessore può sembrare in grado di elaborare diversi compiti contemporaneamente. Ma al fine di un processore single core per elaborare le attività in realtà deve “condivisione del tempo” il processore. È possibile elaborare solo un'attività alla volta, ma queste attività vengono ruotate più volte al secondo. Con un processore multi-core, ogni core può eseguire contemporaneamente un'attività separata.

Quindi l'idea che possiamo lavorare su più di una cosa contemporaneamente è in realtà un errore. In linea con il significato originale del multitasking, ora sappiamo che i molteplici compiti a cui stiamo partecipando in realtà condividono il tempo del cervello. E c'è sempre un prezzo da pagare quando si cambiano le attività. Pubblicità

Alcune ricerche hanno dimostrato che il multitasking riduce la produttività del 40%, ma come tutto nella vita dipende da quali compiti - e dall'importanza di concentrarsi completamente mentre lo si fa.

Conclusione

“Essere ovunque vuol dire essere da nessuna parte” - Seneca, statista e filosofo romano di origini spagnole

Se i compiti che svolgi sono relativamente poco importanti o banali e non richiedi un'attenzione completa per il completamento, il multitasking può aiutarti a fare di più. Ma se hai un lavoro importante o uno che richiede particolare attenzione o cura, la soluzione migliore è rimanere concentrati su di esso (e, per lo meno, spegnere il telefono).

Dopotutto, è necessario essere effettivamente dove sei per ottenere i migliori risultati.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Aiuto, consigli e raccomandazioni che possono migliorare tutti gli aspetti della tua vita.
Un'enorme fonte di conoscenze pratiche su come migliorare la salute, trovare la felicità, migliorare le prestazioni di una persona, risolvere problemi nella sua vita personale e molto altro.