Reagisci in modo consapevole e responsabile?

  • Peter Atkinson
  • 0
  • 4361
  • 1030

Carneficina nel negozio di giocattoli

Stamattina sono andato in un centro commerciale (centro commerciale) per comprare un regalo di compleanno per la mia pseudo-nipote di due anni (figlia del mio socio in affari, Happy Birthday, piccola Jessie!). Si è rivelata un'esperienza di apertura alfa-maschio senza figli (e in qualche modo senza tracce). Mentre la parte dello shopping del viaggio si è rivelata un'avventura piacevole per Yours Truly (chi sapeva che i negozi di giocattoli potevano essere così divertenti?), Lo stesso non si poteva dire per il sei (o così) anno che era testare i camion di guida nel corridoio successivo. Mentre l'eccitato giovane camionista sollevava l'oggetto del suo desiderio sopra la sua testa per mostrare al Chief Financial Officer quello di cui aveva bisogno per il suo prossimo compleanno, le sue piccole dita grassocce in qualche modo persero la presa e il giocattolo piuttosto costoso (oltre un centinaio di dollari) venne schiantarsi sul pavimento di cemento, trasformandolo istantaneamente in un puzzle. Il che, naturalmente, è un eufemismo per ... un costoso mucchio di merda.

Per un nanosecondo ci fu silenzio.

Sapevo che non sarebbe durato. Ho guardato il ragazzino. Ho visto il terrore. Ho guardato la madre. Ho visto la rabbia selvaggia. Mi sentivo un po 'nervoso per il piccolo amico. Penso di aver avuto una specie di momento deja vu. Dolori di compassione. O qualcosa. Pubblicità

Per un attimo ho pensato che potesse davvero ucciderlo con quello che restava del camion. Contemporaneamente iniziò: il suo pianto e le sue urla. Per quella che sembrava un'eternità, la madre urlò al bambino sconvolto. Ignaro del proprio comportamento disonorevole, la donna fuori controllo sobbalzò e ridacchiò come un pazzo.

Se non fosse per il pubblico sempre più grande, sono sicuro che avrebbe colpito il ragazzo. Lasciando il giocattolo rotto sul pavimento, la donna trascinò il bambino urlante fuori dal negozio e ci lasciò a bocca aperta spettatori. Ho detto qualcosa al commesso che mi ha informato che scene del genere si verificano regolarmente nel negozio.

Vita: una serie infinita di reazioni

In molti modi, le nostre vite sono una serie di reazioni. È inevitabile. E mentre facciamo del nostro meglio per creare il nostro destino e vivere vite proattive e produttive, la realtà è che viviamo tutti in un mondo dinamico e imprevedibile. Reagire è una parte fondamentale e necessaria dell'esperienza umana. È un'abilità richiesta. È quello che facciamo centinaia di volte al giorno. Consciamente o no. Positivamente o negativamente.

Leggi Successivo

10 piccole modifiche per far sentire la tua casa come una casa
Cosa rende felici le persone? 20 segreti delle persone "sempre felici"
Come affinare le tue abilità trasferibili per un interruttore di carriera rapido
Scorri verso il basso per continuare a leggere l'articolo

Sentiamo le previsioni del tempo, reagiamo. Il tizio della Mazda colpisce i freni, reagiamo. Il nostro partner dice qualcosa, reagiamo. Il nostro bambino rovescia il latte, reagiamo. Il capo entra, reagiamo. Sentiamo buone o cattive notizie, reagiamo. In un modo o nell'altro. Qualcuno ci delude, reagiamo. Le luci cambiano, reagiamo. Qualcuno ci dà un feedback, reagiamo. Una canzone arriva alla radio, reagiamo. Un'opportunità si presenta, reagiamo. Siamo di fronte a una sfida, reagiamo. Pubblicità

Oggi reagirai centinaia di volte e molte di quelle reazioni avverranno sul pilota automatico. Alcune reazioni saranno casuali e per la maggior parte prive di senso (grattando un prurito, scavalcando una pozzanghera, ondeggiando ad una musica). Alcuni avranno un impatto sugli altri (reagendo alla donna che ti interrompe nel parcheggio). Alcuni influenzeranno le tue relazioni personali (una discussione con un amico). Alcuni avranno un impatto sulla vita (affrontando una tragedia). Alcuni creeranno risultati positivi. Alcuni negativi. Una reazione potrebbe anche coinvolgere un bambino che ha accidentalmente rotto un giocattolo.

Nel reagire come faceva nel negozio di giocattoli, la madre ha creato numerosi (indesiderati e non necessari) risultati. Lei:

  1. Terrorizzato un bambino che (presumo) ama.
  2. Umiliato (trascinandolo attraverso il negozio per la camicia).
  3. Insegnagli che gli errori non vanno bene.
  4. Ha attirato l'attenzione inutile su se stessa e ha fatto sentire a disagio tutti quanti entro i cinquanta piedi.
  5. Mettiti in uno stato emotivo negativo e distruttivo. E no, la fine del camion non era il problema: la sua reazione era.
  6. Si fa sembrare un completo idiota!

In questa vita ci sono molte cose (la maggior parte delle cose, in effetti) che accadrà nonostante tu ed io. Verranno a noi e intorno a noi. Alcuni buoni Alcuni cattivi Tuttavia, c'è una cosa che sarà sempre nel nostro controllo - a meno che non scegliamo di cedere quel potere - e cioè, come reagiamo. La vita non è giusta o ingiusta miei amici; la vita è solo.

Molto tempo fa ho preso una decisione consapevole che situazioni, circostanze ed eventi non mi avrebbero definito o determinato i miei stati emotivi e psicologici; Lo farò io stesso. Consciamente e intenzionalmente. Sceglierò il mio umore, il mio atteggiamento, i miei comportamenti, le mie reazioni e, di conseguenza, i miei risultati. E quindi la mia realtà. Sarò influenzato da - ma non determinato da - gli eventi del mio mondo. Al meglio delle mie capacità, sceglierò consapevolmente e pensosamente le mie reazioni. Sarà sempre facile? No. Farò del mio meglio comunque? Sì. Sarò sempre consapevole delle probabili conseguenze e dell'impatto potenziale delle mie reazioni - sulla mia vita e sulla vita degli altri. La coscienza e la consapevolezza (di come reagisco e le probabili conseguenze delle mie reazioni) sono cose su cui bisogna lavorare. Per sempre. Pubblicità

Le nostre reazioni possono migliorare la relazione o distruggere le relazioni. Possono metterci in uno spazio di testa focalizzato sulla soluzione, o un partito di pietà ossessionato dal problema. Possono far ridere o riempire una stanza di tensione. Possono responsabilizzare le persone o scoraggiarle. Possono far sentire le persone sicure e protette o terrorizzate e confuse. Possono portare all'apprendimento e alla crescita personale o all'amarezza e alla rabbia.

Qualcuno molto più intelligente di me ha detto una volta:

Nel contesto della vita, non importa quello che succede, ma il modo in cui reagiamo (a cosa succede) che conta.

Tendo ad essere d'accordo. Pubblicità

Oggi ti sto incoraggiando a Sii più attento, più consapevole e più consapevole delle tue reazioni (grandi e piccole) - e dei risultati probabili di quelle reazioni - sulla tua vita e sulle vite delle persone nel tuo mondo. A volte, una vita migliore è il sottoprodotto di reazioni migliori. Quindi scegli di reagire in modo consapevole e responsabile.

Come sempre, amo ascoltare le tue idee, pensieri, feedback e storie.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Aiuto, consigli e raccomandazioni che possono migliorare tutti gli aspetti della tua vita.
Un'enorme fonte di conoscenze pratiche su come migliorare la salute, trovare la felicità, migliorare le prestazioni di una persona, risolvere problemi nella sua vita personale e molto altro.